calendario editoriale dei Reels

Reels di Instagram: come disporli su un Calendario Editoriale

Torniamo a parlare di Reel su Instagram! Sì, ne abbiamo già parlato in un vecchio articolo che parlava di Reels e personal branding e sul mio canale YouTube con diversi video.

Oggi parliamo invece di come distribuirli lungo una settimana o ancora meglio lungo un mese, quindi come disporli su un calendario editoriale.

Reels e calendario editoriale

Ormai i Reels sono presenti da diversi mesi e c’è anche chi ha trovato fortuna grazie a questo strumento. Il trucco penso proprio sia capire come distribuirli al meglio su un calendario editoriale.

Chi mi segue da tempo saprà però che un calendario editoriale non è il primo step per far bene su Instagram; il calendario editoriale infatti viene redatto solo a seguito di una strategia ben precisa. La strategia deve partire da uno o più obiettivi che si desidera raggiungere, analizzare molti aspetti del mondo online e solamente al termine definire un piano d’azione che permetterà realmente di realizzare tali goals.

Quanti reels bisogna pubblicare?

Tutto questo spiegone perché so già qual è la domanda che vorreste farmi: ma quindi quanti reels devo pubblicare?

Se avete capito ciò che vi ho appena detto, la risposta non posso definirla io a priori. Bisogna prima capire quali sono i vostri obiettivi e la vostra strategia.

Ora parleremo in maniera un po’ più generica di come si muovono i Reels su un profilo costante nelle pubblicazioni.

3 cose certe sull’uso dei Reels

Ho provato a pubblicare un reel alla settimana, un reel ogni due giorni, un reel al giorno. Beh, sono arrivato a tre affermazioni più o meno certe:

  • un Reel ha realmente successo (e quindi raggiunge veramente il suo scopo) solamente quando è fatto bene, quindi quando condivide con creatività dei concetti di valore, quando risolve delle problematiche;
  • pubblicare più Reels porta più follower; questo è vero, ma solamente se si realizza anche il primo punto che abbiamo appena nominato;
  • ed infine che non è detto che portare nuovi follower sia realmente lo scopo dei nostri profili. Ok, siamo riusciti a crescere di 10 mila follower in tot mesi ma se poi non sono utenti che ci aiutano a raggiungere i nostri scopi di business o semplicemente il nostro obiettivo prefissato, che senso ha? Tali utenti rischiano di perdere l’interesse per il nostro profilo e quindi risultare poi dei follower fantasmi (che fanno solo del male ad un profilo Instagram).

Perché includere i Reels in un calendario Instagram?

Sono comunque del parere che bisogna cavalcare l’onda di popolarità dei Reels: provare in qualche modo ad includerli nella nostra strategia e valutare come si muovono sul nostro profilo.

Attenzione, altro concetto importante è non arrendersi! Provare non significa per una o due settimane. Ci sta che i primi reels non siano il top del top sul nostro profilo. Provare per me significa per almeno due o tre mesi.

Solamente al fondo di questi mesi valutarne i risultati, guardare gli insights e capire cosa è piaciuto, cosa non è piaciuto e come si può migliorare.

A quel punto capiremo se è il caso di continuare a condividere Reels sul nostro profilo o abbandonare quest’opzione.